Author Topic: Sconto di pena per l’informatore di Wikileaks  (Read 1387 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline _Olly_

  • Full Member
  • ***
  • Posts: 146
Sconto di pena per l’informatore di Wikileaks
« on: January 09, 2013, 22:45:33 PM »
Da Internazionale:
 http://www.internazionale.it/news/wikileaks/2013/01/09/sconto-di-pena-per-linformatore-di-wikileaks/

Sconto di pena per l’informatore di Wikileaks
9 gennaio 2013 10.33



Bradley Manning a Fort Meade, negli Stati Uniti, dopo un’udienza del processo contro di lui, il 15 marzo 2012. (Brendan Smialowski, Afp)

Bradley Manning, il militare accusato di aver passato migliaia di documenti segreti a Wikileaks, ha subìto condizioni detentive “più dure del necessario” e in alcuni casi illegali, motivo per cui potrà ottenere uno sconto di 112 giorni sulla condanna che potrebbe ricevere alla fine del suo processo.

La decisione è stata presa dal giudice militare Denise Lind, secondo cui le misure adottate durante i nove mesi di detenzione nella prigione militare di Quantico, in Virginia, per prevenire il rischio di suicidio o per preservare la sua salute mentale (Manning è stato costretto all’isolamento per 23 ore al giorno e talvolta a togliersi tutti i vestiti), “sono eccessive rispetto ai legittimi interessi del governo”. Lind però ha respinto la richiesta della difesa di fare cadere tutti i capi d’imputazione a carico di Manning.

È comunque la prima vittoria per il giovane marine di 24 anni che, per le accuse di spionaggio e di aiuto al nemico, rischia l’ergastolo.

Judge refuses to dismiss charges against WikiLeaks suspect Bradley Manning: The Washington Post