Author Topic: Bradley Manning  (Read 1351 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline hermes.zoster

  • Full Member
  • ***
  • Posts: 224
Bradley Manning
« on: December 23, 2011, 23:21:50 PM »
Che tristezza davanti a queste prime udienze del processo a Bradley. Da un lato lo si definisce alleato del nemico e sostenitore di AlQaeda e dall'altro lo si offende come persona che non ha una propria stabilità emotiva che per altro sarebbe dovuta al fatto di essere gay. Ma quanta rabbia stiamo accumulando davanti a queste ingiustizie? Il governo americano si ripete nel tempo con gli stessi meccanismi e negli stessi modi di sempre. I crimini commessi dagli Stati Uniti sono innumerabili (dal genocidio dei nativi d'America alle bombe atomiche della II guerra mondiale, al sostegno dato alle dittature fasciste e assassine dell'America latina, alla colossale vendita di armi a Paesi ai quali dopo ha dichiarato guerra (come l'Iraq, l'Afghanistan) e a tanti altri di cui sostiene i governi corrotti al fine di mantenere i propri interessi sulle risorse, alle guerre in corso di cui il video "Collateral murder" che abbiamo potuto vedere grazie a Bradley è inequivocabilmente smascheratore delle ipocrisie del governo statunitense attuale. Che tristezza per Bradley che ha fatto ciò che riteneva giusto, ossia rendere pubblici attraverso Wikileaks una mole di documenti che era giusto sottoporre al giudizio dei cittadini del mondo. Ma davvero fare qualcosa che si ritiene giusta, rischiare la propria vita a 23 anni per un ideale di giustizia è qualcosa che merita poi di finire nel modo in cui sta andando la situazione di Bradley? Sembra inoltre che, giorno dopo giorno, stia calando l'interesse e che sia difficile coinvolgere le persone al di là di qualche discussione su facebook o su qualche sito web. Chiedo a chi sta leggendo, se ancora non l'ha fatto, di firmare la petizione online. Chiedo inoltre di sforzarvi di sentire maggiormente vostra la situazione di Bradley, come se fosse un nostro fratello in difficoltà e vittima di una grande ingiustizia quale veramente è la detenzione di Bradley. Voglio augurare a Bradley un Felice Natale, per quanto paradossale possa sembrare un augurio fatto ad una persona in carcere. Restiamo uniti a Bradley seguendo le vicende sul suo sito e partecipando, per chi può, alle manifestazioni reali e a quelle vituali. Un abbraccio a tutti i volontari di Wikileaks e di Wikileaks Forum e che per tutti sia un Natale sereno ed un Nuovo Anno pieno di vittorie!
 Di seguito il link per firmare online la petizione:  http://standwithbrad.org/signup.html

enrica

  • Guest
Re: Bradley Manning
« Reply #1 on: December 24, 2011, 15:57:46 PM »
Grazie per aver condiviso questo post Hermes, fa veramente riflettere. ^^